HOME > NOVITA'

Soccorso Alpino: Liva, interventi sanitari garantiti dai “Lea”

pubblicato il 31 maggio 2017

TRIESTE (31.05.17). È stata approvata all'unanimità, dal Consiglio regionale, la legge che modifica e potenzia il soccorso alpino regionale inserendolo pienamente all’interno del sistema sanitario regionale e in particolare nel sistema di Emergenza urgenza sanitaria. «Se ne migliora la qualità di coordinamento e l’efficacia dell’azione, anche mediante un nuovo sistema di compartecipazione alle spese che promuova prudenza e responsabilità in montagna da parte degli escursionisti» sostiene il consigliere regionale del Pd, Renzo Liva, primo firmatario e relatore della legge approvata oggi.
Tra le novità introdotte dalla legge, anche l’avvio di una fase sperimentale di geolocalizzazione delle persone disperse in zone non coperte da segnale telefonico, per il quale è stata autorizzata una spesa di 20 mila euro.
Nel corso del dibattito in Aula, sono stati aggiunti al testo di legge due ordini del giorno che impegnano la giunta ad attivarsi al fine di garantire forme di coordinamento amministrativo ed operativo, con modalità sancite da appositi strumenti di intesa. Inoltre, il secondo odg, invece, impegna la giunta a considerare l’ipotesi di dotare l'elicottero della Protezione Civile del sistema Helicopter Hoist Operation, ossia un verricello in grado di sollevare l'infortunato.