HOME > DOCUMENTI

GRUPPO PD: Istituzione di una Commissione Speciale sulla gestione dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19

pubblicato il 22 aprile 2021

MOZIONE
 
Oggetto: Istituzione di una Commissione Speciale (ai sensi dell'art. 42 del Regolamento interno del Consiglio regionale) sulla gestione dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19.
 
PROPONENTI: Moretti, Cosolini, Da Giau, Santoro, Bolzonello, Russo, Shaurli, Iacop, Conficoni, Marsilio, Gabrovec, Ussai, Moretuzzo, Centis, Liguori, Honsell, Zalukar, Zanon
 
CONSIDERATA la rilevanza dell’emergenza sanitaria causata dal Covid 19, iniziata nel febbraio 2020 e tutt’ora in corso, anche per gli effetti sulla vita reale dei cittadini e per le pesanti conseguenze negative su ampi settori dell’economia regionale;
VISTO i dati ufficiali periodici emanati dall’Amministrazione regionale e dal Ministero della Salute nonché i riscontri pubblicati su autorevoli siti divulgativi e di approfondimento del settore socio-sanitario riguardanti l’emergenza sanitaria causata dal virus covid-19, e le informazioni relative all’andamento dei contagi, dei decessi e dell’occupazione dei posti letto ospedalieri dedicati;
RICORDATI l’elevato numero di contagi e decessi registrati in particolare nelle Case di riposo, Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) e Aziende pubbliche di Servizi alla Persona (ASP), le dimensioni del contagio che ha interessato gli operatori presso le residenze suddette nonché presso le strutture del Servizio Sanitario Regionale (SSR) durante la prima fase dell’epidemia, le notevoli difficoltà di gestione dell’emergenza da parte delle Aziende sanitarie con particolare riguardo al settore delle residenze protette per anziani e disabili, con diversità di procedure adottate nello screening, controllo e cura delle persone;
CONSTATATA anche recentemente la problematica sulla carenza e non conformità dei Dispositivi di protezione individuale per il personale delle strutture pubbliche e private, nonché una disomogeneità nelle procedure di utilizzo dei DPI;
RILEVATA la situazione di grave difficoltà degli ospedali regionali soprattutto nel corso degli ultimi mesi, materialmente impossibilitati a fare fronte all’esplosione dei casi di contagio con sovraccarico di accessi ai pronti soccorso e con notevole aumento dell’occupazione delle terapie intensive;
CONSIDERATO quindi che la situazione e le dimensioni dell’emergenza da covid-19 siano state, e tutt’ora siano, tali da rendere quanto mai necessario ed opportuno un approfondimento sull’attività complessiva del SSR e sulle evidenti problematiche che l’hanno caratterizzata finora;
VISTO le gravi difficoltà operative denunciate ormai da diverso tempo da parte dei professionisti impegnati a contrastare l’espandersi della diffusione del virus operanti negli ospedali regionali;
RICORDATE le recenti denunce degli anestesisti in merito al corretto conteggio dell’occupazione dei posti di terapia intensiva riservati ai pazienti Covid;
CONSIDERATO inoltre che oramai da parecchi mesi assistiamo ad appelli di medici e associazioni dei malati cronici sul rischio che corrono le persone affette da malattie croniche private dell’attività ospedaliera di controllo e cura conseguente all’eccessiva riduzione delle prestazioni dedicate durante il periodo di emergenza sanitaria, come ad esempio succede nei reparti di Urologia;
TENUTO CONTO delle numerose richieste di approfondimento sulle criticità della situazione sanitaria regionale indirizzate alla III Commissione consiliare.
Tutto ciò premesso,
il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, ai sensi dell’articolo 42 del proprio Regolamento Interno, istituisce una Commissione Speciale sulla gestione sanitaria dell’emergenza causata dal COVID-19 disponendo inoltre che:
- la Commissione speciale non comporti oneri aggiuntivi per l’Amministrazione regionale;
- la Commissione speciale concluda i propri lavori e riferisca all’Assemblea presentando un’apposita relazione entro sei mesi dall’istituzione;
- nella nomina della Commissione speciale, maggioranza ed opposizione siano egualmente rappresentate e che la presidenza venga riservata ad un rappresentante appartenente ai gruppi consiliari di opposizione;
- l’istituenda Commissione Speciale possa svolgere eventuali audizioni per portare a termine il proprio compito, secondo quanto disciplinato dal Regolamento interno del Consiglio regionale.
 
 
Presentata alla Presidenza il giorno 22/04/2021
Allegato: mozione Commissione speciale Covid 19