HOME > DOCUMENTI

MORETTI: DGR n. 1667 dd. 7/9/2018 - ricostituzione Commissione Regionale Amianto ex LR n. 22/2001.

pubblicato il 13 settembre 2018

INTERROGAZIONE

Oggetto: DGR n. 1667 dd. 7/9/2018 - ricostituzione Commissione Regionale Amianto ex LR n. 22/2001. Quali le competenze in materia di amianto del componente designato dall’Assessore regionale Scoccimarro in qualità di rappresentante della Direzione centrale competente in materia di ambiente?
La questione amianto è una priorità per il nuovo assessore all’ambiente?
 
Il sottoscritto Consigliere regionale,
PREMESSO che:
  • la Giunta regionale, con la Delibera n. 1667 del 7 settembre 2018, ha provveduto alla ricostituzione della Commissione Regionale Amianto di cui alla LR n. 22/2001, scaduta ad aprile 2018;
  • l’articolo 12, comma 1 della LR n. 21/2013 ha previsto l’integrazione dei componenti della suddetta Commissione con un rappresentante della Direzione centrale competente in materia di ambiente, e con un tecnico dell’Agenzia Regionale Protezione dell’Ambiente del FVG;
  • l’assessore regionale all’ambiente - come rappresentante della Direzione centrale competente - ha nominato l’arch. Marzio Giau, nato a Udine il 12/05/1962, per la cronaca attuale consigliere comunale eletto a Rivignano Teor nella lista “Centro destra per Anzil”, già consigliere provinciale di Fratelli d’Italia-La Destra e candidato nella lista di Fratelli d’Italia alle recenti elezioni regionali;
ATTESO che, dalla visione del curriculum vitae presente nei siti istituzionali del Comune di Rivignano Teor e della Provincia di Udine, non è dato conoscere quali siano la professionalità specifiche e le competenze maturate dell’arch. Giau in materia di amianto, giacché gli stessi recano una generica indicazione (nello spazio dedicato alla professione) di “architetto libero professionista”;
RILEVATO che la Commissione regionale amianto necessita di componenti esperti in campo ambientale, considerato che la stessa svolge, tra le altre, le funzioni di proposta di interventi di carattere ambientale e di iniziative formative ed informative nei settori sanitario e ambientale;
RICORDATO come il precedente rappresentante della Direzione centrale ambiente all’interno della Commissione, nominato dall’assessore Vito nel 2016, oltre che essere un funzionario del Servizio disciplina gestione rifiuti e siti inquinati della medesima Direzione centrale, era stato successivamente designato componente della commissione nazionale amianto per conto delle regioni, nomina questa che con la mancata riconferma nella Commissione regionale è destinata a decadere;
VISTA l’approvazione definitiva del Piano Regionale Amianto, avvenuta con la Delibera di Giunta n. 743 del 21 marzo 2018;
RAVVISATA la preoccupazione che la “questione amianto” non sia una priorità per il nuovo assessore all’ambiente.
Tutto ciò premesso, il sottoscritto consigliere regionale,
INTERROGA
il Presidente della Regione e l’Assessore regionale competente per conoscere quali siano le professionalità specifiche e le competenze maturate dall’arch. Giau sulla tematica amianto (parte ambientale), e se la questione amianto continua ad essere una priorità d’azione del nuovo assessore all’ambiente.

Diego Moretti
 
Trieste, 13 settembre 2018