HOME > DOCUMENTI

MORETTI: Qual è la visione per il futuro che la Giunta regionale ha sulla Fondazione Villa Russiz di Capriva del Friuli

pubblicato il 03 settembre 2019

INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

Oggetto: alla luce della proroga della figura del Commissario straordinario al 31 ottobre 2019 qual è la visione per il futuro che la Giunta regionale ha sulla Fondazione Villa Russiz di Capriva del Friuli, in particolar modo per quanto concerne il rapporto con il territorio?
 
Il sottoscritto Consigliere regionale,
PREMESSO che con la Delibera di giunta n. 1425 di data 27 luglio 2018 è stato nominato Commissario straordinario della Fondazione “Villa Russiz” di Capriva del Friuli il dott. Gianni Mighetti, incarico prorogato una prima volta al 31 luglio 2019 con la DGR n. 93 del 25 gennaio 2019;
PREMESSO INOLTRE che con Delibera di giunta n. 1292 del 26 luglio 2019 il suddetto incarico è stato ulteriormente prorogato al 31 ottobre 2019;
RILEVATO come con la Generalità n. 381 del 8 marzo 2019 l’assessore Riccardi, preposto alla vigilanza della Fondazione, ha comunicato alla Giunta – sulla base della relazione periodica del Commissario – una serie di azioni gestionali tese a raggiungere l’obiettivo del riequilibrio di bilancio della fondazione stessa quali quelle di un nuovo accordo di ristrutturazione  del debito e dell’adesione ad un contratto quadriennale di distribuzione in esclusiva (successivamente perfezionato), contratto che non precluderebbe l’ipotesi di affitto del ramo di azienda legato all’azienda agricola;
CONSIDERATA la necessità che la Giunta regionale, che svolge sulla Fondazione la vigilanza sulla gestione, definisca quanto prima gli indirizzi strategici di un’istituzione che ha sempre fatto del rapporto con il territorio uno dei suoi punti di forza;
CONSIDERATO che gli enti territoriali reclamano chiarezza sul destino della Fondazione stessa.
Tutto ciò premesso, il sottoscritto consigliere regionale
INTERROGA
la Giunta regionale per conoscere gli indirizzi della stessa in ordine alla durata del commissariamento della Fondazione ed alla più in generale necessità di collegamento con il territorio.
 
Diego Moretti
 
 
Trieste, 3 settembre 2019