HOME > DOCUMENTI

DA GIAU: Attivazione Banca dati per la raccolta delle DAT

pubblicato il 18 febbraio 2020

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA
  
OGGETTO: Attivazione Banca dati per la raccolta delle DAT
 
Premesso che la nostra Regione, con propria iniziativa legislativa LR 4/2015 e successive modificazioni, aveva dimostrato particolare attenzione al tema del consenso informato e delle dichiarazioni anticipate di trattamento;
Considerato che con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale n. 13 dd. 17 gennaio 2020 del decreto ministeriale n. 168 dd. 10 dicembre 2019, entrato in vigore il 1° febbraio 2020, si rende operativa la LN 219/17 sulle disposizioni anticipate di trattamento – DAT, che stabilisce le modalità di registrazione delle stesse nella Banca dati nazionale;
Tenuto conto che ad alimentare la Banca dati nazionale devono provvedere gli ufficiali di stato civile dei comuni di residenza dei disponenti, o loro delegati, gli ufficiali di stato civile delle rappresentanze diplomatiche o consolari italiane all'estero, i notai e i capi degli uffici consolari italiani all'estero, nell'esercizio delle funzioni notarili, i responsabili delle unità organizzative competenti nelle regioni che abbiano adottato modalità di gestione della cartella clinica o del fascicolo sanitario elettronico o altre modalità di gestione informatica dei dati degli iscritti al Servizio sanitario nazionale, e che abbiano, con proprio atto, regolamentato la raccolta di copia delle DAT;
Ricordato che sull’argomento era stata presentata una IRO da parte del Consigliere Honsell a cui non è stata data ancora risposta;
tutto ciò premesso, la sottoscritta Consigliera regionale interroga il Presidente e l’Assessore competente per sapere se e come la nostra Regione abbia provveduto ad adeguarsi alle prescrizioni del citato decreto e come intenda darne pubblicità ai cittadini.
 
Chiara Da Giau
 
Trieste, 18 febbraio 2020