HOME > DOCUMENTI

MARSILIO: Per la messa in sicurezza del sistema elettrico e delle telecomunicazioni

pubblicato il 20 marzo 2019

INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

Oggetto: Per la messa in sicurezza del sistema elettrico e delle telecomunicazioni

PREMESSO che gli eventi calamitosi disastrosi dello scorso autunno hanno distrutto oltre 600.000 ettari di bosco e danneggiato contestualmente le linee elettriche del territorio, che ancora non sono state ripristinate;
ATTESO che il 21 gennaio scorso è stato sottoscritto a Venezia dalla Regione Veneto e dalla Terna un accordo di programma che prevede, a carico del gestore delle infrastrutture, un investimento di circa un miliardo di euro per la realizzazione di una serie di interventi innovativi destinati a migliorare il sistema elettrico e delle infrastrutture e a sviluppare specifiche competenze tecniche;
RICORDATO che anche nei territori montani della nostra Regione il problema della precarietà delle linee elettriche e delle telecomunicazioni è ormai cronico, tanto che al verificarsi di ogni evento calamitoso si rinnovano, in tutta la loro drammaticità, molteplici servizi;
RILEVATO che non si perde occasione per evidenziare come la Regione FVG rivesta un ruolo sempre più marginale e che, in specie per quanto riguarda l'energia elettrica e in modo particolare in montagna, da sempre si sia portato via tanto investendo ben poco;
TUTTO CIO' PREMESSO il sottoscritto Consigliere Regionale
INTERROGA
il Presidente della Regione e l'Assessore competente per sapere:
- se la Giunta Regionale e il Presidente Fedriga ha richiesto alla Terna un incontro analogo di quello che si è tenuto in Veneto al fine di poter programmare sul territorio una serie di investimenti per il miglioramento delle i8nfrastrutture per quanto riguarda in particolare il sistema elettrico e delle telecomunicazioni;
-Che cosa si sta facendo per togliere l'area montana del FVG dalla condizione di abbandono in cui si trova in modo da invertire la tendenza che la vede sempre più marginale ed emarginata.

Enzo Marsilio

Trieste, 20 marzo 2019