HOME > DOCUMENTI

CONFICONI: Elettrificazione Casarsa-Portogruaro – a che punto siamo?

pubblicato il 28 marzo 2019

INTERPELLANZA

OGGETTO: “Elettrificazione Casarsa-Portogruaro – a che punto siamo?”
 
Premesso che con ordini del giorno dd. 22 dicembre 2016 e 13 dicembre 2017 il Consiglio Regionale ha impegnato la Giunta Regionale in merito al tema dell’elettrificazione della linea ferroviaria Casarsa-Portogruaro, ed in particolare “a svolgere tutte le azioni atte a definire tempi e modalità di realizzazione della elettrificazione e a valutare l’opportunità dal concorso al finanziamento insieme agli altri soggetti interessati…” della predetta linea ferroviaria;
Rilevato che l’elettrificazione di tale infrastruttura ferroviaria, prevista nella Pianificazione Regionale di Settore (Piano Regionale delle infrastrutture di Trasporto, della Mobilità delle merci e della Logistica approvato con DPREG. 300 del 16.12.2011), risulta funzionalmente strategica sia allo sviluppo dei poli produttivi ed interportuali del Friuli occidentale sia, in termini generali, al miglioramento delle interconnessioni della rete ferroviaria regionale sia alla necessità di collegamento di un’area tra le più produttive con i corridoi transeuropei;
Visto che in data 23 Aprile 2018 è stato sottoscritto tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Rete Ferroviaria Italia (R.F.I.)  l’addendum n. 1 al Protocollo d’Intesa “per lo sviluppo delle infrastrutture, dell’accessibilità ai servizi ferroviari di interesse regionale compreso il trasporto transfrontaliero” sottoscritto in data 22 novembre 2016;
Considerato che RFI si è impegnata “alla definizione, entro il mese di luglio 2018, di uno Studio di Pre-Fattibilità Tecnico-Economica finalizzato alla elettrificazione della linea Casarsa-Portogruaro, con la stima dei costi dell’intervento e delle relative tempistiche. Sulla base delle risultanze del predetto Studio RFI valuterà tempi e modi del reperimento delle necessarie risorse finanziarie e definirà,  congiuntamente con la Regione,  le tempistiche operative di realizzazione dell’intervento.”;
Tutto ciò premesso, il sottoscritto consigliere regionale
INTERPELLA LA GIUNTA
per conoscere i risultati evidenziati dallo studio in vista del prossimo assestamento di bilancio per il 2019 in cui stanziare le risorse necessarie per concorrere alla realizzazione dell’intervento.

Nicola Conficoni
 
Trieste, 28 Marzo 2019