HOME > DOCUMENTI

MARSILIO: Lavori sulla SS52-bis bloccati dalla Regione?

pubblicato il 23 settembre 2019

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA
 
OGGETTO: “Lavori sulla SS52-bis bloccati dalla Regione?”
 
Ricordato che il 28 settembre 2017 la regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha sottoscritto con Anas un protocollo d'intesa per la riqualificazione e la messa in sicurezza della strada statale 52-bis e del passo di Monte Croce Carnico;
Considerato che il piano riguarda 32 interventi tra cui l'ampliamento della carreggiata esistente, il risanamento di ponti e viadotti, la sistemazione di incroci a raso con la viabilità locale e alcune soluzioni per migliorare il superamento dei centri abitati o di punti critici, anche con ipotesi di varianti locali oltre alla messa in sicurezza delle pareti rocciose;
Visto che l'investimento complessivo ammonta a oltre 63 milioni di euro, interamente finanziati dal contratto di programma Anas-Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 2016-2020 per 30 milioni di euro e dal fondo sviluppo e coesione che ha autorizzato una spesa complessiva di 33 milioni di euro;
Appreso che la Regione avrebbe dato parere negativo ai progetti presentati da Anas per la rettifica di alcune curve e l’allargamento della carreggiata in alcuni tratti in quanto la strada si avvicinerebbe o entrerebbe nell’alveo fluviale;
Ricordato che le amministrazioni locali sono da tempo in attesa di questi interventi, tenuto conto dell'importanza strategica per tutta la comunità montana della messa in sicurezza della strada statale 52-bis;
Tutto ciò premesso, si interroga l’assessore competente per sapere se corrisponde al vero la notizia del parere negativo della Regione ai progetti presentati da ANAS e per sapere come si intende procedere.

Enzo Marsilio


Trieste, 23 settembre 2019