HOME > DOCUMENTI

CONFICONI: Aggiornamento Piano di miglioramento di qualità dell’aria: a che punto siamo?

pubblicato il 11 ottobre 2019

INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE
 
OGGETTO: “Aggiornamento Piano di miglioramento di qualità dell’aria: a che punto siamo?”
 
Premesso che il 19 dicembre 2013 la Regione FVG ha sottoscritto un accordo di programma con il Ministero dell’ambiente, il Ministero della salute e diverse altre Regioni del nord Italia per l’adozione coordinata e congiunta di misure finalizzate al miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano;
Evidenziato che il documento prevede una prima fase attuativa finalizzata all’elaborazione delle misure da attuare in concreto ed una seconda fase di adozione delle misure ed aggiornamento dei piani di qualità dell’aria regionali”;
Ricordato che, rispondendo ad un’interrogazione in Consiglio Regionale, alla fine di ottobre dello scorso anno l’assessore all’ambiente ha affermato: “è ora indispensabile procedere con l’attuazione della seconda fase”;
Rimarcato che nella medesima circostanza lo stesso assessore ha altresì specificato che: “l’aggiornamento del piano di miglioramento di qualità dell’aria è una priorità dell’amministrazione regionale, in ragione del fatto non solo di un mero aggiornamento tecnico/normativo dello strumento di pianificazione, ma invero per dare finalmente una piena e puntuale attuazione agli impegni assunti con la sottoscrizione dell’Accordo di programma del 2013, nonché al fine di associare un giusto grado di priorità di attuazione delle azioni già individuate in modo coordinato ed univoco nell’ambito dei lavori del bacino padano nella realtà della nostra Regione”;
Considerato che, trascorso un anno da questo annuncio, è ancora più urgente che l’amministrazione regionale proceda con il suddetto aggiornamento;
INTERROGA LA GIUNTA REGIONALE
Per sapere a che stato di avanzamento si trova l’aggiornamento del piano di miglioramento di qualità dell’aria e quando potrebbe realisticamente essere approvato in via definitiva dalla Giunta.
 
Nicola Conficoni
 
Trieste, 11 ottobre 2019