HOME > DOCUMENTI

SANTORO: A quando la riapertura della Ferrovia Pedemontana?

pubblicato il 06 agosto 2020

INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE
 
OGGETTO: A quando la riapertura della Ferrovia Pedemontana?
 
RICORDATO che il 6 luglio 2012, a causa di un incidente ad un treno Minuetto 6046, la linea ferroviaria Sacile-Gemona è stata sospesa dal servizio;
RICORDATO che durante la scorsa legislatura la Regione Autonoma Friuli Venezia si è fatta carico, condividendole, delle istanze del territorio, siglando il 20 febbraio 2016 a Pinzano al Tagliamento un protocollo con tutti gli enti locali nel quale si riconosceva la riattivazione della ferrovia come premessa e priorità per lo sviluppo economico del territorio;
VISTO che la Regione ha investito nel progetto di rilancio della ferrovia pedemontana 890.000 euro che si sono aggiunti ai 17.000.000 euro di RFI;
VISTO che a marzo 2018 la Regione FVG ha sottoscritto con R.F.I. un addendum al “Protocollo di Intesa per lo sviluppo delle infrastrutture, dell’accessibilità” del 2016 impegnando ulteriormente R.F.I. a intervenire con i necessari lavori per assicurare la completa riapertura all’esercizio commerciale della parte ancora non riattivata della linea ferroviaria Sacile-Gemona;
RICORDATO che a fine agosto 2018 il viaggio di un treno storico ha di fatto inaugurato la percorribilità della tratta ferroviaria fino a Gemona del Friuli ed in tale circostanza sono stati ribaditi l’importanza e il pieno sostegno della Regione ad un progetto in grado di fare da volano allo sviluppo culturale, turistico ed economico per le attività locali promettendo l’impegno alla riattivazione dei servizi di linea per l’intera tratta che però non si è ancora realizzata;
RICORDATA l’approvazione della mozione n. 129 “Ferrovia Pedemontana: la Regione si impegni concretamente” da parte del Consiglio Regionale in data 19 febbraio 2020;
VISTO che ha seguito della chiusura anticipata delle scuole a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 la linea ferroviaria risulta inattiva e vengono riportati periodici atti di vandalismo nelle stazioni e la crescita della vegetazione lungo l’infrastruttura;
RICORDATO che dal 26 giugno 2020, con ordinanza contingibile e urgente n. 19/PC, il Presidente della Regione ha consentito l’occupazione del 100% dei posti a sedere e in piedi, previsti dalle carte di circolazione o dai documenti corrispondenti e dalle eventuali autorizzazioni regionali, a bordo dei mezzi del trasporto pubblico locale;
INTERROGA LA GIUNTA REGIONALE
Per sapere quando la linea ferroviaria pedemontana Sacile-Maniago sarà riattivata e conoscere lo stato di avanzamento delle procedure per la promessa riapertura della linea fino a Gemona del Friuli.

Mariagrazia Santoro
Chiara Da Giau
Nicola Conficoni
 
Trieste, 06 agosto 2020