HOME > DOCUMENTI

COSOLINI: Sull’attivazione dello SPID da parte di persone con gap digitale

pubblicato il 18 maggio 2021

MOZIONE
 
Oggetto: Sull’attivazione dello SPID da parte di persone con gap digitale.
 
Proponenti: Cosolini, Moretti, Bolzonello, Conficoni, Gabrovec, Da Giau, Santoro, Shaurli
 
Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia,
  • considerato che l’attivazione dello SPID diventa sempre più requisito necessario per l’accesso a numerosi servizi della Pubblica Amministrazione come ad esempio quelli relativi alle prestazioni sanitarie, accesso al fascicolo sanitario elettronico, cambio medico online, ritiro referti online, iscrizioni scolastiche, servizi presso l’Agenzia delle Entrate, procedure per pratiche d'impresa, servizi e pratiche varie dell'INPS, servizi comunali;
  • tenuto conto che è condizione anche per accedere a servizi ed opportunità promosse dall’Amministrazione Regionale, nonché per poter chiedere contributi da parte dei cittadini;
  • ricordato che per poter attivare lo SPID sono necessari dispositivi elettronici e competenze digitali;
  • rilevato quindi che il percorso per l’attivazione dello SPID rappresenta una seria difficoltà per molte persone, in particolare quelle anziane, soprattutto se non possono essere contare su persone che le aiutino nella procedura di attivazione e poi nell’utilizzo dello strumento;
  • visto che la soluzione apparentemente più agevole per attivare lo SPID è quella di rivolgersi presso gli uffici di Poste Italiane, che peraltro molti anziani frequentano con continuità per operazioni varie, ma che è resa poco accessibile per il fatto che gli appuntamenti non possono essere richiesti presentandosi agli sportelli o al telefono bensì esclusivamente per via digitale;
  • appreso che una stima nazionale effettuata dai sindacati unitari dei pensionati valuta in soli 4 milioni su 16 milioni i pensionati che hanno attivato lo SPID;
Tutto ciò premesso, impegna il Presidente della Regione ad attivarsi presso Poste Italiane per richiedere l’introduzione di modalità più agevoli per la prenotazione e l’erogazione del servizio di attivazione dello SPID e a individuare, promuovere o sostenere altre forme di supporto, magari a mezzo di appositi sportelli, per assistere i cittadini nella procedura di attivazione dello SPID anche favorendo e sostenendo la disponibilità ad attivare servizi di supporto da parte dei patronati e dei sindacati dei pensionati.
 

Trieste, 18 maggio 2021
 
 

 
 
Allegato: mozione attivazione SPID