HOME > DOCUMENTI

LIVA: iri lavoratori base Aviano

pubblicato il 07 aprile 2014

Considerato che la stampa locale, da alcune settimane, riporta notizie o voci relative ad un possibile indebolimento della presenza militare Usa nella base di Aviano in conseguenza del modificarsi delle necessità strategiche della Nato e a scenari di trasferimento delle forze oggi ivi stanziate in favore di nazioni dell'Europa ritenute economicamente meno costose;
Constatato che se tali ipotesi avessero un fondamento esse rappresenterebbero un nuovo scenario di preoccupazione per una provincia già fortissimamente toccata dalla crisi economica e dalla conseguente perdita di posti di lavoro;
 Considerato che presso la Base di Aviano trovano occupazione circa 700 italiani;
SI INTERROGA
Per sapere se a fronte di queste notizie la Giunta abbia intrapreso o intenda immediatamente intraprendere qualche iniziativa volta ad epurarne la fondatezza presso le autorità militari della stessa Base e soprattutto nei confronti delle nostre competenti autorità di Governo.
Se la Giunta Regionale, pur nei limiti delle proprie competenze, ritenga opportuno attivarsi per favorire il mantenimento e lo sviluppo dell'occupazione italiana presso la Base di Aviano e favorire la positiva ricaduta economica della sua presenza nell'economia della regione.

Renzo Liva