HOME > NOVITA'

Edilizia scolastica Pn: Gruppo Pd, mancano interventi antisismica su asili, elementari e medie

pubblicato il 22 gennaio 2021

PORDENONE 22.01.21 «Il piano di interventi sull'edilizia scolastica superiore nel Friuli Occidentale finalmente riconosce criticità che per diverso tempo sono state negate dal centrodestra. Tuttavia la risposta alle necessità dell’edilizia scolastica nel suo complesso sono parziali, visto il mancato scorrimento delle graduatorie per i fondamentali interventi di sicurezza antisismica per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado».
A dirlo sono i consiglieri regionali del Pd Nicola Conficoni e Chiara Da Giau commentando gli investiti dalla Regione a favore delle scuole superiori del Friuli occidentale annunciati oggi dagli assessori regionali alle Infrastrutture, Graziano Pizzimenti e all'Istruzione, Alessia Rosolen.
«Nel 2018, a inizio legislatura, la Giunta regionale aveva evidenziato come non ci fossero criticità riguardo lo stato dell'edilizia scolastica nella Destra Tagliamento, mentre oggi presentano un piano di investimenti sul triennio 2021-23 che recepisce, anche se ancora non completamente, il quadro delle necessità predisposto dall’Uti del Noncello. Prendiamo atto che, nei fatti, abbiano raccolto le nostre sollecitazioni, cosa che tuttavia non è avvenuta sugli interventi necessari per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado. Già nell’assestamento di luglio, e successivamente nella legge di stabilità 2021, abbiamo chiesto alla Giunta maggiore attenzione verso gli istituti comprensivi, attraverso lo scorrimento delle graduatorie per gli interventi di sicurezza antisismica. Così com'era stata accantonata nel 2020, purtroppo, anche quest'anno una tematica così importante è stata trascurata».