HOME > NOVITA'

Covid: Moretti (Pd), gravità situazione impone scelte difficili, ma basta con scaricabarile

pubblicato il 03 marzo 2021

 03.03.21 «Governare una pandemia è complicato per tutti e questo non è il momento per le polemiche: non dimentichiamo però coloro che nei mesi scorsi scendevano in piazza per scaricare sul governo nazionale l’impopolarità di scelte forti ma necessarie che sul territorio non si volevano prendere, o che fino a ieri chiedevano l’apertura serale dei ristoranti. Inutile ora attardarsi nella narrazione di presunti primati: se ci sono decisioni difficili da prendere, lo si faccia, ma allo stesso tempo ciascuno si prenda le proprie responsabilità (come finora ha fatto il governo Conte2 e come sta facendo il governo Draghi) senza scaricare su altri le mancate scelte». Lo afferma il capogruppo del Pd, Diego Moretti commentando la dichiarazioni del presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga relative alla prossima ordinanza che introdurrà nuove misure restrittive per l'emergenza Covid in Fvg.
«Ora che Fedriga ha annunciato un'ordinanza che chiede un altro grosso sacrificio a tutta la comunità regionale, in particolare a quelle residenti nei territori isontino e friulano, vediamo cosa avranno da dire quei sindaci leghisti che fino a qualche settimana fa se la prendevano con il governo per aver fatto scelte uguali a quelle oggi prese dalla Regione» aggiunge Moretti.
Infine, il capogruppo torna sulla campagna vaccinale: «Ogni Regione ha la gestione delle scelte sulla somministrazione dei vaccini: così come già fatto da altre regioni, Fedriga si esprima sulle giuste richieste arrivate dai disabili gravi e dai caregiver, un problema posto da tempo anche dal Pd e al quale ancora non è stata data risposta».