HOME > NOVITA'

Vaccini: Conficoni (Pd), situazione caotica, serve un piano trasparenza

pubblicato il 24 marzo 2021

24.03.21 «Lo sblocco dei vaccini per ulteriori soggetti, fragili, disabili e anziani è un fatto estremamente positivo che non deve alimentare la situazione caotica creatasi nei giorni scorsi, tra annunci e retromarce come quella sul vaccino agli avvocati e ai poliziotti in pensione. Per evitare che qualcuno scavalchi la fila e per aiutare i cittadini a orientarsi, è quindi necessario che la Regione introduca un piano trasparenza». A chiederlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni, componente della commissione Salute.

«Nonostante l'encomiabile sforzo del personale sanitario, purtroppo, la nostra regione è tra le peggiori in Italia per la diffusione del covid-19. Ben venga, dunque, che, dopo una lunga attesa, ora anche i soggetti fragili e le persone tra 75 e 79 anni di età possano finalmente prenotare il vaccino anche in Fvg. Una risposta arrivata a fronte del crescente malcontento derivante dalla perdurante incertezza e da una gestione non brillante della pandemia, caratterizzata dalla mancata preparazione ad affrontare la terza ondata e da atteggiamenti irresponsabili da parte di chi guida la Regione, che dopo avere preso parte a manifestazioni di piazza contro le restrizioni non può certo dare lezioni all’opposizione. I numerosi appuntamenti calendarizzati gratificano l’impegno di chi opera in prima linea anche nelle farmacie, ma l’organizzazione può essere migliorata investendo nella trasparenza». Per questo motivo, conclude Conficoni, «nell'azione di contrasto agli sprechi di dosi vaccinali, chiediamo che il Fvg valuti la possibilità di creare delle liste di “riservisti” in caso di dosi avanzate, come sta accadendo in Toscana».