HOME > NOVITA'

Ristori: Iacop (Pd), esigenze deluse dal precedente bando, non si ripetano sbagli

pubblicato il 20 aprile 2021

 20.04.21 «Le esigenze e le attese del comparto economico sono state in parte deluse dal precedente bando ristori e ne è la prova il fatto che su una dotazione di 21,5 milioni ne sono avanzati ben sette riutilizzati in questo quarto bando, dove si registrano tuttavia delle criticità. Soprattutto sulle strutture ricettive continuano a esserci disparità che chiediamo vengano appianate per non continuare a ripetere gli stessi sbagli». Lo afferma il consigliere regionale del Pd, Franco Iacop, intervenuto insieme al collega Sergio Bolzonello alla seduta della 2ª commissione riunita oggi per esprimere il parere sulla delibera di giunta relativa all’erogazione di ulteriori misure a sostegno dei settori produttivi danneggiati da covid previste dalla legge regionale 1/2021.
«In questo quarto bando emerge la forte penalizzazione subita dalle imprese che gestiscono campeggi e villaggi turistici, come avvenuto anche per le strutture ricettive in genere, inserite all'interno di un sistema di ristori collegato alla dimensione della struttura».
Inoltre, sottolinea ancora Iacop, «così come è stato previsto una sostegno per frasche e osmize, considerando le attività complementari alle aziende agricole, sarebbe corretto che questo criterio venisse esteso a tutte le attività secondarie del comparto agricolo come, per esempio i settori dell'ortofrutta e lattiero- caseario».