HOME > NOVITA'

Ambiente: Conficoni (Pd), su Kronospan si intervenga anche con piano aria

pubblicato il 04 maggio 2021

 04.05.21 «La tutela della salute e dell'ambiente devono andare di pari passo con il sacrosanto diritto al lavoro. L'ampliamento richiesto dalla Kronospan a San Vito deve necessariamente seguire un rigoroso percorso tecnico, integrato dalla valutazione di impatto sanitario (Vispa), come fatto a Maniago. Ma al contempo è necessario che la Regione approvi il Piano aria sul quale la giunta Fedriga è in colpevole ritardo». Lo afferma il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni, in merito al progetto di ampliamento della Kronospan a San Vito al Tagliamento.
«Sull’ampliamento della Kronospan si sta consumando un fuorviante confronto politico a cui non mi interessa prendere parte. Spetta ai tecnici, infatti, valutare la sostenibilità del progetto. Coniugare le esigenze di ambiente e salute con quelle del lavoro, tuttavia, significa anche intervenire con azioni forti sulla riduzione dell'inquinamento che dovrebbero essere previste nel piano aria. Tre anni fa l’assessore Scoccimarro assicurò che la sua elaborazione era una priorità ma a oggi la delibera di avviamento dell’iter non è ancora stata approvata. Come dimostrano i superamenti dei valori limite stabiliti dall’Europa, l'area della bassa pordenonese risulta essere la più inquinata dalle polveri sottili Pm10 in Friuli Venezia Giulia. Per questo è importante che il piano venga sbloccato e dedichi particolare attenzione a questa zona, in modo da poter mitigare l’inquinamento dove Kronospan ha chiesto di ampliare l’attività».