HOME > NOVITA'

Covid: Gruppo Pd, commissione Salute arbitraria e non trasparente su emergenza

pubblicato il 04 maggio 2021

04.05.21 «La conduzione della commissione Salute non è più tollerabile, priva di rispetto del regolamento consiliare e nei confronti dei consiglieri. Soprattutto in questo ultimo anno segnato dalla pandemia, sono state evidenti e sistematiche le violazioni dei diritti delle opposizioni, gestendo in maniera arbitraria e con insufficiente trasparenza il coinvolgimento di medici e operatori in prima linea che più volte avevamo chiesto di audire». Lo affermano i consiglieri regionali del Pd, Mariagrazia Santoro, Roberto Cosolini e Nicola Conficoni firmatari di una lettera inviata al presidente del Consiglio regionale Fvg, Piero Mauro Zanin attraverso la quale denunciano «alcune problematiche» nelle modalità di conduzione dell’attività della 3ª commissione consiliare e invitano a prendere provvedimenti «a tutela del funzionamento degli organismi del Consiglio regionale».
«Troppe volte l’opposizione non è stata messa nelle condizione di svolgere il proprio compito di controllo facendo venire meno la dovuta chiarezza e completezza di informazione sulla gestione dell’emergenza covid e anche per questo riteniamo necessario che quantomeno l'emergenza covid venga approfondita in una commissione speciale, come chiesto da tutte le opposizioni. L'attuale guida della terza commissione si è dimostrata di parte e senza credibilità, non solo per le modalità discutibili relative alle audizioni, ma anche per il mancato rispetto dei termini per la calendarizzazione di interrogazioni che prevedono la risposta in commissione e su molte delle quali quali non abbiamo mai ricevuto risposta».