HOME > NOVITA'

Assestamento: Cosolini, cdx dà spazio a poste puntuali ma non a sanità pubblica

pubblicato il 28 luglio 2021

28.07.21 «In questa sorta di mini recovery che continua a lievitare, il centrodestra, nonostante Fedriga abbia formalmente messo il veto su poste puntuali, riesce a trovare risposte a esigenze e istanze di vario tipo con interventi puntuali mascherati o scritti con l'inchiostro simpatico. A molte cose si risponde, ma per ora non alla sanità pubblica e in particolare territoriale, per la quale sia il Pd che gli altri gruppi di opposizione stanno continuando a chiedere attenzione». Lo afferma il consigliere regionale Roberto Cosolini (Pd), relatore di minoranza del ddl 141 di assestamento di bilancio per gli anni 2021-2023.
 
«Se continuiamo a sottolineare ciò che manca non è per ragioni di contrapposizione ma perché questo ricco assestamento è privo di elementi qualificanti. Proprio perché si tratta di una manovra straordinaria in momento di straordinarietà ci si aspetterebbe delle risposte conseguenti. Invece sui temi dell'ambiente non troviamo traccia di un'iniziativa significativa che dia un segnale di una Regione che guarda a orizzonti di sostenibilità in linea con le previsioni europee. Sul contrasto al consumo di suolo abbiamo messo in campo proposte forti, vedremo cosa ne farà la giunta e il centrodestra. Sulla sanità abbiamo proposto di destinare delle risorse, consapevoli dell'ampia disponibilità, puntando al rafforzamento della rete territoriale. E anche in questo caso potremo pesare l'azione della maggioranza, se volta più a nella spartizione di soldi oppure nell'investimento per dare servizi ai cittadini».