HOME > NOVITA'

Ed. Scolastica: Santoro (Pd), Giunta Fedriga riduce studenti in container

pubblicato il 09 settembre 2021

 09.09.21 «Le promesse e le garanzie su un'adeguata programmazione dell'edilizia scolastica da parte della giunta Fedriga si sono ridotte a dei container che, a inizio anno scolastico, nemmeno sono pronti. Quello che sta accadendo a Udine, con le classi stipate dentro delle strutture precarie, è assurdo e senza precedenti. E ancora più assurdo è che mentre il centrodestra regionale riserva questo trattamento a Udine, il sindaco Fontanini se ne stia in silenzio, come fosse normale vedere la città baraccata». Lo afferma la consigliera regionale Mariagrazia Santoro (Pd) commentando la situazione dell'edilizia scolastica in Fvg e in particolare a Udine.
«In questa assurda situazione il centrodestra costringe gli istituti a infelici soluzioni come i turni pomeridiani che complicheranno ancor più la gestione degli studenti, tra le difficoltà legate ai trasporti e i disagi di restare per ore in attesa di una corriera che li riporti a casa».
Inoltre, ricorda Santoro, «abbiamo ancora in mente le fantomatiche soluzioni che l'assessore Pizzimenti aveva pronte, come la realizzazione di un nuovo edificio, in un'area dietro al Malignani, per il quale erano già pronti cinque milioni di euro. Non si è visto nulla, nemmeno con l'arrivo dei nuovi Edr, che a loro dire avrebbero sistemato le cose. In tre anni di mandato registriamo purtroppo solo molte chiacchiere e nemmeno l'ombra di un cantiere».